Comitato Pari Opportunità: Regolamento per il servizio di sostituzione in udienza

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI

SOSTITUZIONE IN UDIENZA

Il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Trani, considerato che:

  • rientra  tra gli scopi istituzionali del Comitato fornire strumenti atti a facilitare l’effettiva realizzazione delle pari opportunità nell’ambito dello svolgimento dell’attività professionale;
  • è necessario porre in essere azioni positive che consentano di conciliare gli impegni e gli obblighi anche familiari con l’attività professionale nonché offrire soluzioni di sostegno per i momenti di necessità/difficoltà lavorativa;

ha predisposto il seguente regolamento per l’utilizzo del servizio di sostituzione in udienza:

  1. I sostituti d’udienza sono individuati sulla base di un elenco predisposto e tenuto dal CPO dell’Ordine degli Avvocati di Trani, pubblicato sul sito dell’Ordine, alla sezione “Comitato Pari Opportunità”.
  2. Sono inseriti nell’elenco gli Avvocati iscritti all’Ordine degli Avvocati di Trani che ne facciano richiesta, come da domanda di iscrizione allegata (All. A), da inviare alla mail: pari.opportunita@ordineavvocatitrani.it, cui dovrà essere allegata copia del documento di identità e del tesserino rilasciato dal COA, che non siano mai stati sottoposti a sanzioni disciplinari e che siano iscritti nell’Albo degli Avvocati di Trani da almeno tre anni.
  3. L’elenco è rinnovato semestralmente. E’ cancellato di diritto dall’elenco, l’Avvocato al quale sia stata comminata una sanzione disciplinare.
  4. Ogni Avvocato che intenda iscriversi all’elenco, al fine di garantire idonea difesa tecnica, deve indicare le materie e le autorità giudiziarie per le quali dichiara, sotto la propria responsabilità, di essere in grado di fornire adeguata sostituzione. Le materie e le autorità giudiziarie, dovranno essere specificate nella domanda di iscrizione (All. A), allegata al presente Regolamento attuativo e facente parte integrante dello stesso. Gli Avvocati potranno inoltre segnalare l’eventuale disponibilità a recarsi al di fuori del circondario del Foro di Trani.
  5. Il servizio di sostituzione udienza potrà essere utilizzato da ogni iscritto di qualunque Ordine professionale dell’Avvocatura.
  6. La sostituzione avverrà previo contatto del richiedente con il professionista che riterrà idoneo, estratto dall’elenco dei sostituti, e verrà formalizzato semplicemente con la nomina a sostituto processuale, inviata via fax o mail, richiamando e accettando il presente Regolamento, mediante compilazione del modulo quale conferimento di incarico (All. B).
  7. Il sostituto non è obbligato ad accettare l’incarico, essendo l’accettazione rimessa alla sua esclusiva valutazione. In caso di accettazione, il sostituto comunicherà, tramite mail, al CPO, l’avvenuta sostituzione, in modo da poter consentire al CPO medesimo un monitoraggio dell’efficienza del servizio.
  8. Il sostituto, una volta accettato l’incarico, ha l’obbligo di presenziare all’udienza per la quale è stato incaricato. La mancata presentazione personale, senza giustificato motivo, comporterà la cancellazione dall’elenco e la segnalazione al Consiglio dell’Ordine per l’eventuale avvio di indagine disciplinare, fatto salvo il diritto al risarcimento del danno arrecato all’Avvocato richiedente, rimesso alle determinazioni di quest’ultimo.
  9. Il sostituto d’udienza ha diritto ad essere retribuito nelle modalità e nei limiti indicati nella tabella allegata (All. C) al presente Regolamento, che si ha per integralmente accettata dalle parti, rispettivamente, con la sottoscrizione della domanda di iscrizione all’elenco e con il conferimento dell’incarico. Resta facoltà di ciascuno contrattare direttamente le maggiorazioni in caso di trasferta.
  10. Onerato al pagamento, nei termini di cui all’Allegato C del presente Regolamento, è l’Avvocato richiedente la sostituzione. Il sostituto d’udienza dovrà rilasciare idonea fattura, a pagamento avvenuto.
  11. Il CPO non si assume alcuna responsabilità né in ordine al servizio, né alle relative modalità di prestazione, né in merito al pagamento del compenso.
  12. Il presente regolamento entra in vigore in data 25.10.2016. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il giorno 10.12.2016. Il servizio di sostituzione di udienza sarà operativo dal 01.01.2017.

Trani, 25.10.2016

Il Segretario                                                                             Il Presidente

Avv. Giovanna Vista                                                               Avv. Savina Vitti


Scarica gli allegati in formato .zip