PROGRAMMA “HUMAN RIGHTS EDUCATION FOR LEGAL PROFESSIONALS – HELP IN THE 28” - PRIMA EDIZIONE ITALIANA DEL CORSO DI DISTANCE LEARNING SU DATA PROTECTION & PRIVACY RIGHTS - Domanda di partecipazione

Presentazione del progetto

Il Consiglio Nazionale Forense partecipa al progetto "Human rights Education for Legal Professionals – Help in the 28" coordinato dal Consiglio d’Europa e finanziato dalla Commissione europea (DG Justice) con l’obiettivo di migliorare le competenze di giudici, avvocati e altri professionisti del diritto in materia di diritti umani e diritti fondamentali, tramite attività di informazione, disseminazione e formazione.

Nell’ambito del progetto è indetta la prima edizione italiana del corso di distance learning su Data Protection e Privacy rights. Il corso è destinato ad avvocati e funzionari/giuristi del Garante per la protezione dei dati personali.

Capienza e destinatari del corso

30 posti per avvocati e giuristi di cui 5 riservati con priorità a funzionari/giuristi del Garante per la protezione dei dati personali.

Requisiti

- Iscrizione all’albo degli Avvocati (esclusivamente per gli avvocati);

- Conoscenza di base/interesse comprovato per il diritto dell’Unione, la Convenzione europea dei Diritti dell’uomo (CEDU), la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e la Carta sociale europea (*);

- Buona conoscenza informatica (Information Technology skills);

- Buona conoscenza della lingua inglese o francese (livello B2) (**).

Selezione

Per la selezione sarà data priorità ai soggetti che svolgono un ruolo all’interno degli Ordini degli avvocati o delle associazioni professionali, incluse le scuole di formazione per l’avvocatura. In caso di parità di datazione di iscrizione si darà priorità all’avvocato più giovane.

La selezione verrà effettuata sulla scorta della documentazione allegata alla domanda da un Comitato designato dal Cnf tra i suoi Consiglieri.

Si prega di inviare il Modello allegato e il Curriculum Vitae all’indirizzo e-mail humanrights@consiglionazionaleforense.it entro un mese dalla data di pubblicazione della presente circolare 2016.

(*) Attestazione di partecipazione a corsi, master, etc. e/o attività professionale e/o documentazione in materia di diritto dell’Unione, Convenzione europea dei Diritti dell’uomo (CEDU), Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e Carta sociale europea.

(**) Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER).