Assemblea OUA del 29/5/2015 - Il report del Delegato OUA avv. Serena Botta

REPORT DELL’ASSEMBLEA O.U.A. DEL 29.05.2015

Cari Colleghi,

In data 29 maggio 2015, nella sala congressi dell’Hotel Altafiumara di Reggio Calabria, si è riunita l’assemblea dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura.

Nella attuale e delicata fase di transizione che interessa l’avvocatura l’impegno dell’OUA è rivolto sia all’attività politica, attraverso il costante lavoro per compattare la nostra categoria e tutte le istituzioni forensi, sia all’aspetto scientifico e tecnico, attraverso l’attività, ormai a pieno regime, delle varie commissioni specialistiche di studio, finalizzata a fornire proposte valide e concrete alla politica ed in primis al Legislatore.

Il Presidente Mirella Casiello, in apertura dei lavori, ha ribadito l’importanza del ruolo dell’Avvocato come elemento fondamentale per consentire al cittadino l’accesso alla giustizia, sottolineando l’impegno dell’OUA ad individuare, per tutta la categoria, nuovi spazi e nuove dimensioni professionali, senza mai rinunciare all’indipendenza dell’Avvocato e ad una elevata qualità dell’attività professionale.

Dai lavori assembleari è emerso l’auspicio dell’OUA di proseguire con sempre maggiore convinzione nel percorso già avviato di coesione e collaborazione con il CNF, con la Cassa Forense e con tutte le Istituzioni dell’Avvocatura al fine di uniformare e rendere unica la voce della nostra proposta e del dissenso.

Sempre in apertura dei lavori assembleari si è evidenziato che la nuova newsletter dell’OUA è ormai funzionante e, grazie all’acquisizione dell’elenco nazionale degli avvocati, permetterà di raggiungere gran parte della categoria, segnando un grande passo in avanti nella strategia comunicativa, contribuendo alla missione primaria di raggiungere gli iscritti ed aumentare la partecipazione.

Sono evidenti, inoltre, i buoni risultati del progetto territorio, che continua a ricevere positivo riscontro da parte dei Consigli territoriali, e l’OUA auspica una crescita uniforme del progetto in tutta la penisola. Durante l’assemblea sono stati presentati ed approvati alcuni documenti elaborati dalle commissioni di studio.

L’OUA ha deliberato di dare la sua adesione ed il suo sostegno alla proposta di legge n. 2763, con primo firmatario il deputato Enrico Costa, attualmente Viceministro alla Giustizia, in materia di patrocinio a spese dello Stato. La proposta di legge porterebbe ad una razionalizzazione dell’istituto e consentirebbe,  in uno alla proposta di legge n. 3109, con prima firmataria la deputata Anna Rossomando, la compensazione dei crediti del professionista provenienti dal gratuito patrocinio con eventuali i debiti nei confronti dell’Erario.

Su altro fronte l’assemblea dell’Oua, rilevato che risultano oltremodo gravosi i nuovi requisiti richiesti per accedere all’albo dei Cassazionisti, ha inoltre deliberato di chiedere e sollecitare il Consiglio Nazionale Forense, per il tramite del suo Presidente, di volere modificare il Regolamento n.5/14 del 16 luglio 2014, e di indire, nel più breve tempo possibile, un nuovo bando per l’ammissione al corso propedeutico all’iscrizione nell’albo speciale per il patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori, sulla base del regolamento previamente modificato e pubblicato.

Ancora durante i lavori assembleari si è sottolineato che il nuovo testo del ddl “concorrenza” incide solo sulla concorrenza tra gli avvocati; nello specifico il Disegno di legge da una parte introduce modifiche sulle associazioni, che riguardano vincoli e potrebbero condurre anche a forme di oligopoli, dall’altra riguarda le società e la loro regolamentazione.

L’OUA, attesa la delicatezza della questione, concorda nel licenziare una propria proposta e auspica il coordinamento con la Cassa Forense e con le altre istituzioni auspicando anche la costituzione di una commissione paritetica di cui facciano parte anche Cassa Forense e CNF.

In ultimo segnalo a Voi tutti che l’assemblea ha votato favorevolmente la proposta di tenere la Conferenza di medio termine a Torino nel mese di novembre, auspicando un focus volto a tracciare un percorso sul futuro dell’Avvocatura.

Nel darvi appuntamento al prossimo report, a Voi tutti porgo i miei migliori saluti.

Cordialmente

                                                                                                                                          Avv. Serena Botta